logo


drago e raimondo28 mila e 70 mila euro: sono rispettivamente le somme che devono versare il sindaco Filippo Drago e il suo predecessore Silvia Raimondo, accusati di danno erariale per l’affidamento di alcuni incarichi esterni a dei consulenti. La sentenza è stata emessa dalla Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti.

Lascia un Commento

*

captcha *