logo


L’Ing. Gugliotta dei Vigili del Fuoco, condividendo la proposta del Sindaco, ha palesato la necessità di verificare lo stato della roccia utilizzando il reparto degli scalatori speleologi per calarsi dal Castello

Si è tenuta giovedì 10 gennaio la prevista conferenza dei servizi riguardante la verifica dei crolli dalla rupe del Castello Normanno. Oltre al Sindaco di Aci Castello, sen. Filippo Drago vi hanno preso parte l’Arch. Marano della SS.BB.CC.AA., l’Ing. Gugliotta del Comando provinciale dei VV.F di Catania, il luogotenente Raciti e il 2° capo Puglisi della Capitaneria di Porto di Catania, il Direttore Generale dell’Ente comunale Dott. Lucifora, il Comandante dei VV.UU. Dott. D’Arrigo, la dirigente dell’Area 4^ , Dott.ssa Del Popolo, il geom. Musarra dell’Ufficio di Protezione Civile del Comune castellese.

Nel contesto della conferenza dei servizi, è stato effettuato un sopralluogo per visionare gli effetti dell’ultimo crollo avvenuto nei giorni scorsi e si è convenuto di programmare l’intervento dei geologi dell’Ente finalizzato a tutelare l’aspetto ambientale, paesaggistico e monumentale attraverso gli opportuni interventi di consolidamento.

“E’ necessario individuare le modalità d’intervento –ha sottolineato il primo cittadino castellese, Drago- per delimitare la zona da mettere in sicurezza. A tal proposito, credo sia opportuno convocare una riunione nella sede della Sovrintendenza per pianificare le azioni necessarie”. Nel corso dell’incontro, poi, è stato ribadito che, per interdire e delimitare la zona a rischio crolli, è opportuno utilizzare materiali in pietra lavica in modo da avere il minor impatto ambientale possibile.

L’Ing. Gugliotta dei Vigili del Fuoco, inoltre, condividendo la proposta del Sindaco, ha palesato la necessità di verificare lo stato della roccia utilizzando il reparto degli scalatori speleologi per calarsi dal Castello. Verificati, nella circostanza, anche i cartelli precedentemente installati nelle zone delimitate ed interdette alle persone su cui è indicato il pericolo di crolli; il Civico Consesso, peraltro, come sottolineato dal Consigliere Comunale Antonio Maugeri presente alla conferenza così come il collega Nicola Zagame (presidente della V commissione), ha approvato una mozione presentata dalla Commissione BB.CC.AA. che lo stesso Maugeri presiede con la quale si richiedeva l’intervento della SS.BB.CC.AA, l’Assessorato Regionale BB.CC.AA., il Ministero BB.CC.AA., il F.A.I. e l’U.N.E.S.C.O. al fine di salvaguardare il prezioso e meraviglioso Maniero Normanno, simbolo storico di Aci Castello. Adesso, in vista anche della bella stagione, è dunque auspicabile che vengano adottati tutti gli accorgimenti necessari affinché la zona soggetta a crolli venga messa in sicurezza, eliminando il pericolo per i frequentatori abituali e semplici visitatori.